Karma individuale
Articoli

Karma individuale

Lug 14, 2018 No Comment

Potremmo dire che la capacità o la possibilità di essere oggettivi verso se stessi, è direttamente proporzionale al grado di separazione da quello che chiamiamo ‘me’.

Al tempo stesso, applicare lo strumento della separazione o non-attaccamento come lo chiamano i buddisti, può diventare un sottile respingente. Cioè: posso desiderare di essere separato per non affrontare aree grigie e buie del mio essere e ‘dramma’ personale. In questo caso la separazione diventa uno schermo: non entro in conflitto, ma anche non posso vedere. Ogni strumento di lavoro è come un’arma con due lame: una offende e l’altra difende. La macchina umana vuole proteggersi  per non soffrire e per fare ciò è disposta ad utilizzare anche il linguaggio e le tecniche che il Sistema della Quarta Via offre.

La via di mezzo, mi pare essere la più saggia: la mano destra, per un certo periodo di tempo, non deve essere pienamente consapevole di cosa sta facendo la mano sinistra.

Dobbiamo imparare ad entrare nelle cose, nelle situazioni e viverle sinceramente e pienamente, senza tuttavia mai perdere del tutto lo strumento della separazione. È uno sforzo che deve essere applicato consapevolmente, in modo sottile ed equilibrato. Quando l’ottava – il processo, la situazione, etc. – si conclude, allora posso liberare completamente e senza indugi lo strumento della non-identificazione.

Quando arriva questo momento di Libertà? Questo dipende dalla natura dell’ottava, dal DO.

Se la mia ottava è chiara, stabilita, precisa, allora i contorni del dramma/ambiente saranno meglio delineati. Dovrò percorrere tutto il tunnel dell’ottava, per il tempo necessario, sapendo che prima o poi riemergerò. Questa non è fede, è certezza: le ottave, tutte, prima o poi si completano o si arrestano e muoiono. Questo metodo ha valore sia che si stia osservando un lungo pensiero intellettuale o una situazione che ci fa soffrire a livello emozionale da mesi. Ciò che cambia è la scala.

Un punto fermo, un DO deciso – cioè l’inizio di un processo – rende più semplice capire-sentire-intuire-percepire quando questo è concluso.  Quando l’ottava è terminata, completa, allora devo provare a raccogliere le mie esperienze, esattamente come fa un contadino con i frutti del campo. Devo vedere quanto più possibile, separarmi dalle mie reazioni, da quanto vissuto, sperimentato e soprattutto, imparare la lezione. La sincerità verso se stessi gioca un ruolo fondamentale. Alterare i risultati o mentire a se stessi sulla natura dell’ottava, è non aver compreso la necessità di quella ottava e costringere se stessi a ripeterla e riviverla nuovamente – sulla stessa scala o su una scala differente – al fine di poter comprendere.

Ogni nostra azione o non-azione genera Karma, ha quindi un costo e noi paghiamo il prezzo con la nostra vita, con il Karma individuale. Ciò che si ripresenta con una certa intensità in una forma o in un’altra, deve essere ancora visto e pagato.

Come faccio dunque a sapere quando entrare o non entrare in una ottava? Provando. Non ci sono ricette fisse che funzionano sempre e per tutti. Accumulando esperienze e fagocitando le lezioni impartite, impariamo a sentire quando la strada ha un cuore e vale la pena di essere percorsa, per quanto difficile o complessa possa apparire. Male che vada, saremo costretti a fare… un altro giro di giostra.

Fabrizio Agozzino

“Ciò che conta ora è che possiate definire il vostro proprio scopo. Quanto all’insegnamento in sé, non potrebbe avere uno scopo. Non fa che indicare agli uomini il miglior modo per raggiungere i loro scopi, quali essi siano. Il problema degli scopi, è un problema essenziale. Fintanto che un uomo non ha definito il suo proprio scopo, non è nemmeno capace di cominciare a ‘fare’. Come si potrebbe ‘fare’, se non si ha uno scopo? Prima di ogni cosa, ‘fare’ presuppone uno scopo”.

G.I. Gurdjieff, Frammenti di un insegnamento sconosciuto

 

Immagine: Ruota della Legge – 7° secolo DC, Museo nazionale Bangkok, Thailandia

You Might Also Like

Il Diavolo

Tempo Esoterico

Scuole e gruppi di lavoro

Cosa sto cercando? Di cosa penso di aver bisogno? Di chi?

Biografia P.D. Ouspensky

Invito alla ricerca e al viaggio

Arcani Maggiori

L’Ottava Nota

Incontro online aperto: Trovare la gioia nel Lavoro

Sfide esoteriche

Auto osservazione e conoscenza di sé

L’Imperatore

LA QUARTA VIA

L’arte della condivisione: lavorare con Whatsapp

Whiplash

ZEROCHIACCHIERETOUR

Lavorare con tre centri: polpette di ceci!

La Legge del Tre

Guadagnare da ogni esperienza

Koinè 2.0

Arcani maggiori: il Papa

Le strane coincidenze della vita

Scopi ed Esercizi

Oltre la meccanicità

Cena & Aperitivo intenzionale

Bisogno di menzogna!

Il cammino interminabile

Trasformazione della Sofferenza

Incontro online in video conferenza aperto a tutti

Sogno Lucido

ARCANI MAGGIORI & MINORI

Anno sociale 2018-2019

Buddha ha detto

L’arte della ricapitolazione

Evolvere

Olismo

Workshop on-line in video conferenza

L’Arte del Risveglio

Biografia di G.I. Gurdjieff

La natura del pagamento

Comprensione

Oltre il Sogno

Fuoco Mistico

Per breve tempo

Scala & Relatività

Note sulla decisione di dedicarsi al Lavoro

La fede nel Lavoro

Trarre profitto da tutto

Requisiti per iniziare a Lavorare

Etica e Quarta Via

Lascia un commento