Iago e Otello
Video

Iago e Otello

Giu 21, 2018 No Comment

Trovo che il pubblico sia il grande protagonista del film. E’ la trovata geniale di Pasolini.

Anche nel teatro Shakespeariano il pubblico era partecipe, ma certamente non così partecipe da cambiare la fine della storia. E’ come se il pubblico funzionasse a mo’ di coscienza collettiva. Iago e Otello, uno per la sua cattiveria e l’altro per la sua ingenuità, vengono eliminati dal dramma e Desdemona vive; nonostante questo, i burattini alla fine piangono, soffrono della loro mancanza. All’uomo-burattino piace soffrire e crea le condizioni per farlo.

Non c’è dubbio allora, che prima o poi un altro Otello ed un altro Iago arriveranno perché lo spettacolo deve continuare. Questa forse è la grande lezione che dobbiamo imparare: non è possibile eliminare Otello, né Iago. Possiamo conoscere ed arginare uno e tentare di nutrire l’altro in modo intelligente.

Cos’è Iago in noi, come boicotta il Lavoro? Quello che cerca di fare nel dramma di Shakespeare è chiaro: isolare, dividere, corrompere. Nel film di Pasolini Iago – un geniale Antonio de Curtis – è drammaticamente consapevole del suo ruolo. Otello gli chiede del perché si debba essere così diversi da come ci crediamo e Iago gli risponde: “Figlio mio, siamo in un sogno, dentro un sogno”. E poi: “La verità non bisogna nominarla, perché appena la nomini… non c’è più”.

La parola diavolo deriva dal verbo greco διαβάλλω (diabàllo) che significa separare, porre barriera, porre frattura, oppure, in senso metaforico, calunniare. Ecco che viene alla luce il significato originale del termine: il diavolo è colui che crea, attraverso la menzogna, separazione, frattura e inimicizia tra uomo e Dio, tra uomo e uomo. E’ colui che crea, attraverso l’inganno una frattura nell’anima del singolo individuo.

La prima di linea di lavoro, il Lavoro su di sé è la base. Ma avere una sincera, forte seconda e terza linea di Lavoro, cioè un lavoro consapevole con gli altri membri e per il gruppo, tengono lontano Iago. Ma questo non basta: Otello deve essere reso consapevole del suo ruolo altrimenti cadrà sempre nella stessa trappola di Iago.

Dopo tutto, la storia di Otello è la storia al negativo di Pinocchio.

You Might Also Like

Buddha ha detto

Il processo di rigenerazione

L’arte della ricapitolazione

Essenza & Personalità: estratto dell’incontro aperto online

Cena esoterica: video

MI 12: Amore Conscio

I quindici punti: panoramica del Sistema Quarta Via

Reclamare il proprio diritto naturale

Fuoco Mistico

Per breve tempo

L’uomo numero quattro

Associazione culturale Koinè: anno sociale 2018-2019

Osservazione, Accettazione, Trasformazione

Oltre il Sogno

Il processo di guarigione

Evolvere

Lascia un commento